Impariamo i suoni

Fonolandia

Fonolandia è il primo dei giochi dedicati alla letto-scrittura di CreativaMente ed è un ottimo allenamento fonologico, ideale anche per l’arricchimento del lessico.
Completano la serie della letto-scrittura Sillabandia, Leggolandia e Parolandia.
Fonolandia è stato progettato insieme a Grazia Rigamonti, una Logopedista che esercita dal 1981, Formatrice AID (Associazione Italiana Dislessia, http://www.aiditalia.org/it ). Grazia è coautrice anche di SillabandiaLeggolandia e della linea di Questo e Quello.
Fonolandia è un gioco per bambini a partire dai 4 anni e si può giocare dai 2 ai 6 giocatori.
All’interno della scatola troviamo:

  • 96 disegni su pezzi di puzzle plastificati e in materiale spugnoso, ciascuno con una illustrazione che corrisponde a una parola
  • 1 dado in legno con 6 facce colorate
  • 1 libretto di istruzioni

“Molti specialisti concordano sull’importanza della correlazione tra l’aspetto fonologico e l’apprendimento della letto-scrittura, sottolineando “l’importanza di sviluppare prima dell’insegnamento formale della lettura e scrittura la consapevolezza fonemica”.
La competenza fonologica è la capacità di riflettere sulla forma delle parole, cioè di analizzare la loro struttura sonora
Anche se forse non tutti lo sanno, noi logopedisti usiamo molto il gioco come strumento di lavoro in terapia, e quindi mi è stato subito evidente che sarebbe stato fondamentale averne uno che affrontasse queste specifiche tematiche… … ed è così che è nata l’idea di FONOLANDIA
FONOLANDIA si propone come principale obiettivo quello di allenare il bambino sull’aspetto fonetico ma, non essendo il bambino ancora capace di leggere, diventa necessario comunicare attraverso dei disegni, che naturalmente rappresentano delle parole… da pronunciare.

Mentre in Parolandia tutti i pezzi si possono incastrare tra loro, in Fonolandia la corrispondenza fonologica ha un meccanismo di autocorrezione:
due disegni che corrispondono a parole con lo stesso fonema iniziale si possono incastrare tra loro in alto e in basso, mentre ciò non è possibile per illustrazioni-parole con un diverso fonema iniziale.
“Le parole sono state selezionate avendo cura di scegliere suoni omofoni (suoni simili), ad esempio le sillabe PI e BI, oppure TE e DE, oppure ancora FO e VO, che sono suoni che il bambino confonde facilmente nella fase orale e che, se non acquisiti per tempo, rischiano di permanere anche nella fase scritta.
Si è scelto di allenare il bambino sulla sillaba iniziale della parola, perché questa è la base dell’allenamento fonologico, e dunque il livello più facile
Fonolandia lavora su entrambi i livelli, sia la sillaba sia il fonema, con due modalità di gioco molto simili tra loro, che possono essere proposte al bambino nella giusta sequenza temporale, seguendo il suo naturale percorso di crescita linguistica.

Abbiamo pensato di strutturare il gioco anche per allenare il concetto di uguaglianza e denominazione dei colori, e di classificazione attraverso le quattro categorie del gioco: animalicosepersone e cibo.
Abbiamo studiato al meglio la presenza di numerose immagini per sviluppare il lessico del bambino. L’introduzione di parole poco note per il bambino, come ad esempio “ginnasta”, “nottola” e “burattinaio”, non è casuale: oltre a mantenere il corretto abbinamento fonologico e la proporzione statistica del gioco, la presenza di queste parole è stata guidata dall’obiettivo dello sviluppo lessicale.”

Fonolandia si propone di allenare il bambino sull’aspetto fonetico ma, non essendo il bambino ancora capace di leggere, diventa necessario comunicare attraverso dei disegni, che naturalmente rappresentano delle parole… delle parole da pronunciare a voce alta.

Scopri di più

Scarica QUI le regole!

Acquista

Perché ci piace!

 

  • Allena il bambino nel suo percorso linguistico e fonologico
  • Il gioco accompagna la crescita del bambino con vari livelli di difficoltà
  • Le parole sono state selezionate avendo cura di scegliere suoni simili che, se non vengono acquisiti per tempo, rischiano di creare problemi anche nella fase scritta.

Condividi per primo la tua esperienza con questo gioco!